IDEE
E FATTI
DI

            











 



 




di Tino Bedin
I padri fondatori:
  padovani
  il programma PD
  l'unico credibile

Stragi di democrazia
e stragi di lavoro
nel "silenzio" della mafia

Il processo mimetico della criminalità organizzata sta producendo nell'opinione pubblica una "abitudine"

È silenziosa la mafia. Così silenziosa che non solo in Sicilia, ma anche altrove in Italia - a Roma come in Veneto - sono in pochi che la vedono. Non uccide più, non organizza più attentati. È passato un quarto di secolo dalle stragi organizzate dalla mafia per fermare con il tritolo prima il giudice Falcone poi il giudice Borsellino: è storia, è doverosa commemorazione; non è più l'attualità.
Parla, però, la mafia. Parla nelle amministrazioni comunali; parla nei consigli di amministrazione delle aziende; parla in tedesco e in inglese, in spagnolo e in russo. Parla e si fa ascoltare al Nord e al Sud; nei paesi di Sicilia, Calabria, Campania e nelle grandi città europee ed americane.
Sono parole che feriscono istituzioni ed economia, democrazia e globalizzazione. Spesso sono ferite mortali, perché istituzioni decadono e aziende falliscono. Stragi di democrazia e stragi di lavoro segnano gli anni del "silenzio" della mafia.

Tre scelte
  con
  un solo segno
  sulla scheda

La Dottrina
si fa Pastorale
con parole
quotidiane

Candidati PD:
con la ripresa
scuola e lavoro
si incontreranno

Ci salverà
non un confine
ma uno spazio
in cui convivere

Nelle liste
l'affidabilità del PD
e della sua
coalizione

Far partecipare
tutti gli iscritti
alla scelta
degli organi del PD

Elezioni 2018:
l'Aperitivo
democratico
a Cadoneghe

diario
Programma PD
Lavoro e famiglia
le due risorse
della nuova Italia

rassegna stampa


Il 4 marzo
Proviamo a votare
come se
splendesse il sole

il libro dei lettori


Redazione
Euganeo.it
Aggiornamento
3 marzo 2018
Scrivi a
Tino Bedin
Città e paesi della provincia di Padova in Parlamento Europei in Politica Tino Bedin